Big Suite costruito per e con la clientela Le configurazioni riguardano anche l’iPad

Le nuove tecnologie e la diffusione dei social media hanno ribaltato i paradigmi tradizionali: non è più l’editore da solo che realizza i prodotti, ma è il cliente che contribuisce a far evolvere le soluzioni editoriali in base alle proprie esigenze e alla possibilità di dialogare e esprimere i propri bisogni.
«Big Suite non rappresenta l’ennesima banca dati - afferma Roberto Esposito, direttore editoriale Ipsoa - ma un nuovo sistema di prodotti e servizi per commercialisti e aziende costruito per e con i nostri clienti, reali fruitori dei nostri prodotti, in base all’evoluzione dei bisogni informativi, operativi e di approfondimento. Uno strumento unico che fa risparmiare tempo evitando inutili ed estenuanti ricerche. Grazie alla tecnologia e alla qualità di Big Suite, il cliente accede tramite una soluzione unica e integrata a tutta la documentazione ufficiale e al notevole patrimonio di informazioni qualificate di Ipsoa: la dottrina pubblicata nelle molte riviste, le schede operative autorali, i pareri degli esperti e i contributi d'autore dell’intera biblioteca on line».
Così Ipsoa ha ascoltato e interpretato la voce dei propri clienti con la tradizionale competenza su contenuti professionali di qualità. Oggi il professionista è sempre più attento ed è disposto a pagare solo per quello di cui effettivamente ha bisogno e utilizza.
«Per questo - precisa Elena Bellazzini, business director area fiscale e azienda di Wolters Kluwer Italia - Big Suite non è più un prodotto, ma un sistema informativo integrato che permette al cliente di scegliere in base alle proprie esigenze e aree di intervento: fisco, società, bilancio e revisione, fiscalità internazionale, lavoro e contratti sono solo alcune delle aree disponibili. E non solo documentazione ma soprattutto news, guide operative, commenti e tools per avere sottomano tutto quello che serve. In ufficio, come in mobilità (visto che ormai il tempo è sempre più prezioso e il professionista spesso si ritrova a lavorare in treno, dal cliente, a casa), Big Suite è sempre accessibile: non solo è consultabile tramite tutti i nuovi dispositivi ma, per facilitarne la consultazione, Ipsoa propone configurazioni che includono anche l’iPad. Siamo convinti che il futuro passi dalla capacità di innovare l’offerta di prodotti e servizi ascoltando sempre i nostri clienti».