Biglietti cedibili via fax

Kutuzov assente nella gara contro il Chievo

Luca Russo

Hanno causato lunghe code all’entrata del Ferraris, hanno obbligato a chiudere le serrande delle biglietterie allo stadio di Marassi, hanno fatto precipitare le vendite dei tagliandi. Colpa dei biglietti nominativi, senza dubbio. Eppure l’Agenzia delle Entrate e la Sampdoria stanno cercando di ovviare a tutti i disagi generati dal nuovo decreto Pisanu.
Ieri infatti è stato emanato il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate in materia di sicurezza degli stadi. Con l’ultimo provvedimento è stata attivata la «Procedura che consente agli organizzatori di attività calcistiche (le società ndr) di procedere a eventuali nuove assegnazioni di posto per gli abbonamenti emessi per la stagione in corso. Il cambio di posto è effettuato tramite l’annullamento del precedente abbonamento e contestuale emissione di uno nuovo». In parole povere: se un tifoso in possesso di tagliando o tessera stagionale non volesse rinunciare ad un weekend fuoriporta ecco che ora è possibile cedere il posto ad un parente o ad un amico. Basta segnalare alla Sampdoria via fax o con una semplice comunicazione il cambio di nominativo e il club provvederà a far entrare il «tifoso acquisito». Intanto, per quanto riguarda il campo, Vitaly Kutuzov domani a Marassi con il Chievo Verona non ci sarà: un grave problema personale lo ha costretto a volare con la sua famiglia in Bielorussia. Una macchia nel momento magico blucerchiato. Momento che sta vivendo pur con prestazioni altalenanti anche Aimo Diana che domani potrebbe toccare le 200 partite in serie A. «Ricordo l’esordio - ha commentato l’esterno - Facevo il libero nel Brescia, era il 31 agosto 1997 e contro l’Inter perdemmo per 2-1». Un fiume di emozioni per il centrocampista: «Una maglietta per le 200 partite? Ci sto pensando, comunque, il mio fans club qualcosa farà...». Intanto da oggi sono in vendita al punto vendita situato presso lo stadio "Ferraris" (Tribuna Centrale Lato Nord dalle ore 10.00 alle ore 20.00) i tagliandi per il match contro il Vitoria. Tutti i possessori di abbonamento potranno esercitare il diritto di prelazione.