Biglietti dell’autobus validi 24 ore e per 7 giorni fino a Santo Stefano

Biglietti del bus validi 24 ore, da utilizzare per sette giorni, compresi sabato e giorni festivi, fino a Santo Stefano, e parcheggi nelle isole azzurre a tariffe basse per tempi limitati: sono le misure anticrisi che otto associazioni di consumatori e Ascom chiedono ad Amt e al Comune. Il presidente regionale Furio Truzzi spiega che sarebbe un gesto di «sensibilità sotto il profilo economico e sotto quello della mobilità perché sarebbero agevolati gli utilizzatori dei mezzi pubblici e non bastonati quelli che hanno bisogno di caricare un pacco voluminoso sull’auto». Secondo Truzzi «Amt può decidere in 48 ore di fare il carnet. Basta stabilire la validità di 24 ore per il biglietto timbrato in quella giornata». L’obiettivo delle associazioni di consumatori (Acu, Assoutenti, Adiconsum, Cittadinanzattiva, Casa del consumatore, Codacons, Lega consumatori, Movimento difesa del cittadino) è di ottenere da Amt, in virtù di un protocollo firmato di recente col Comune, un carnet valido per una settimana, da distribuire a piacimento nei sabati e festivi tra il giorno 9 e Santo Stefano, con biglietti della durata di 24 ore, e avere da «Sistema parcheggi» la sosta a prezzi calmierati anche nelle isole azzurre per tempi limitati, ad esempio un’ora. «Questi provvedimenti vanno a migliorare la capacità di consumo delle famiglie e i guadagni delle piccole imprese - sottolinea il responsabile per i Centri di via di Ascom, Antonio Ornano - altrimenti la gente viene dirottata sui grandi centri commerciali che hanno anche parcheggi gratuiti, ma provocando code nell’attraversamento della città». La terza richiesta, come illustrato dal presidente regionale di Adiconsum, Stefano Salvetti, è che venga sospeso l’aumento delle tariffe dei taxi e che i provvedimenti anti-crisi siano estesi anche al periodo dei saldi in gennaio.