«Biglietti introvabili per Genoa-Toro»

C’è gran voglia di vedere il Genoa, esattamente due mesi dopo il trionfo vissuto a braccetto col Napoli. Ed è per questo che sia al negozio rossoblù abilitato a vendere i biglietti per la gara di stasera (ore 20.45) col Torino, ma soprattutto nelle ricevitorie Lottomatica si sono registrate code, disservizi e molte lamentele da parte dei genoani. Insomma acquistare un tagliando, peraltro a prezzi popolari decisi dalla società per la sfida con la squadra di Novellino per il Trofeo Spagnolo, per molti che hanno tempestato di telefonate stizzite anche il centralino del “Giornale” è stata un’impresa.
Normale tanta curiosità. Infatti quello contro i granata sarà un test vero per la formazione di Gasperini che fin qui, a parte 45’ giocati col Cagliari, si è sempre misurata con avversarie di due, tre e quattro categorie inferiori. E pazienza per l’emergenza visti i problemi fisici di Rossi, Fabiano, Bovo, De Rosa, Adailton e per quelli burocratici legati al tesseramento del difensore brasiliano Santos il cui impiego è dato per probabile ma non ancora certo, anche perché il passaggio non ancora avvenuto di Sibilano dal Verona all’Albinoleffe non ha ancora sbloccato la situazione.
Motivi di curiosità e ancor più di interesse per questo appuntamento, al di là del doveroso tributo alla famiglia di Spagna ucciso dall’ultrà milanista Simone Barbaglia che ha già scontato la sua pena, d’altronde ce ne sono parecchi. Sarà la passerella dei nuovi Paro, Konko e Danilo a centrocampo e degli attaccanti Papa Waigo (che il 21 agosto sarà impegnato a Londra con la nazionale del Senegal) e Borriello. Ci sarà l’occasione per verificare le condizioni di Figueroa e di riabbracciare Sculli, di fatto una specie di neo acquisto dopo la squalifica che lo tolse di mezzo la passata stagione. Per Gasperini sarà una sorta di piccolo esame prima di preparare nel ritiro di Acqui, terza fase della preparazione, la sfida ufficiale di Coppa Italia col Grosseto in programma a Ferragosto. Per questo contro il Torino il Genoa vuole cominciare a fare sul serio.