La Bignardi torna su La7 e invade anche Facebook

Dunque, tutto torna come prima. Da stasera Daria Bignardi si rivede su La7 sotto l’insegna originale Le invasioni barbariche. Chiusa la «kafkiana parentesi» (come l’ha definita lei) su Raidue, la giornalista torna nel posto che le è consono: la rete più chic che ci sia per la conduttrice più glamour che ci sia. Insomma, Daria torna con la compagnia di giro che ama, da Lerner a Mentana, tutti insieme come su Vanity Fair. Indigesta al direttore del secondo canale Massimo Liofredi, che l’ha «cordialmente» accompagnata alla porta, lei ha rotto il contratto con la Tv di Stato ed è stata riaccolta sulla rete di Telecom Italia. Da stasera ripropone un talk perfettamente uguale a quello che aveva lasciato e che, comunque, non era cambiato se non nel nome (L’era glaciale) nel breve passaggio a Raidue: in poche parole, interviste a personaggi noti, come si fa in tanti programmi, però con la marcia in più di quel suo modo personale di condurre: ironica, imprevedibile, a volte perfida. E poi il talk questa volta si presenta con un aggancio tecnologico, anzi sarà il primo programma in assoluto ad andare in streaming su Facebook. Il pubblico potrà seguire la trasmissione in diretta (oltre che sul sito de La7) e scambiarsi opinioni con gli altri spettatori-iscritti al social network più famoso al modo. Moderatore sarà Gianluca Neri, uno dei blogger più noti. Qualche commento potrà, magari nelle puntate successive, essere ripreso dalla Bignardi in studio. È un esperimento importante che può verificare se è possibile un’interazione tra Facebook e la televisione generalista e, nel caso, se esiste un ritorno economico.
Intanto stasera si parte con la prima intervista a Renzo Bossi, un colloquio interessante visto che il discusso figlio del senatür non si è mai così esposto in televisione. Il programma (in onda per ben tre ore e un quarto, dalle 21 alle 24,15) seguirà ogni venerdì lo schema di tre interviste più due momenti di talk con diversi ospiti. Stasera, dopo Bossi junior, saranno sottoposti a interrogatorio Alessandro Gassman e l’immancabile Morgan, ormai abbonato al programma. I due momenti di talk saranno dedicati al difficile tema della fecondazione eterologa e, per alleggerire, al fenomeno Cotto e mangiato, il libro best seller di Benedetta Parodi, che sarà messa a confronto con il suo acerrimo nemico Beppe Bigazzi, profeta del cibo sano. Tra le novità, una partecipazione di Michela Murgia, scrittrice che ha appena vinto il Campiello, che terrà la rubrica «Barbarica Mente».