Biis conclude cartolarizzazione da 1,3 miliardi

Banca infrastrutture innovazione e sviluppo (Biis), istituto del gruppo Intesa Sanpaolo dedicato al public finance, ha chiuso un’operazione di cartolarizzazione di un portafoglio di proprietà per 1,33 miliardi. Il portafoglio, spiega una nota, è costituito da titoli obbligazionari emessi da enti locali italiani tramite il veicolo Spqr II. L’operazione rientra «nel quadro del prudenziale ampliamento della già elevata disponibilità di attivi del gruppo Intesa Sanpaolo stanziabili presso le banche centrali», si legge in una nota dell’istituto. La transazione prezzata alla pari è costituita da una tranche senior da 1,238 miliardi a vita media attesa 9,3 anni e una classe junior di 92 milioni, entrambe a rendimento indicizzato al tasso Euribor semestrale.