Bijoux, a Homi il bello dello stile da indossare

Nuove collezioni nel satellite Fashion & Jewels che presenta accessori moda, gioielli e pietre preziose. La storia della bigiotteria italiana di qualità in 200 oggetti - simbolo raccontata nella mostra "Prêt-à-porter – Il Bijou italiano, 1968-2001" che da Fiera Milano andrà a Palazzo Reale dal 19 febbraio al 2 marzo durante la Settimana della moda

Il "bello da indossare" è una delle tante componenti degli stili vita ed è uno dei settori espositivi più importanti di Homi, il Salone degli stili di vita che si tiene nei padiglioni di Fiera Milano da venerdì 29 gennaio a lunedì primo febbraio. Un mondo dove dominano la creatività, il design, il colore, l'utilizzo più ingegnoso di materiali e tecnologie che rendono intrigante il mondo del fashion che in fiera è al centro del grande satellite Fashion & Jewels che propone come uno scrigno dalle mille atmosfere gli accessori moda, fashion bijoux, gioielli e pietre preziose. Modelli di eleganza sempre nuovi e in continua evoluzione che portano al centro dell’attenzione gli "stili da indossare" e le ultime tendenze. Un mondo che Homi porta in Fiera con le collezioni e una mostra che si sposterà in città, a Palazzo Reale, durante la Settimana della moda, dal 19 febbraio al 2 marzo.

La mostra è la seconda tappa di un percorso iniziato a Homi settembre con la mostra dedicata alla Doce vita e ai bijoux più celebri degli anni Cinquanta e Sessanta fra storia dello stile e costume. In questa edizione vanno in scena la bigiotteria made in Italy di qualità con Prêt-à-porter – Il Bijou italiano, 1968-2001. A curare la mostra è uno esperto come Lino Riggio che ha raccolto 200 bijoux d'autore creati nel periodo dell'austerity degli anni Settanta per passare al "materialismo" degli anni Ottanta e al minimalismo imperante negli anni Novanta fino ai giorni nostri, ai tempi della crisi e dei grandi cambiamenti globali. E' un affasciante viaggio nell'evoluzione dello stile, della sperimentazione di nuovi materiale, del design di oggetti sempre in primo piano fra gli accessori moda che vedono l'Italia in primo piano a livello internazionale per la qualità della manifattura e la bellezza delle forme per le serie limitate di alto artigianato e per la produzione industriale.

Una evoluzione che va di pari passo con i nuovi canoni del prêt-à-porter lanciato con successo dagli stilisti italiani che hanno fatto di Milano la capitale non solo dell'alta moda ma anche della moda pronta e accessibile che ha nel bijou un accessorio irrinunciabile.

Tra le opere in mostra si possono ammirare oggetti preziosi firmati da Airoldi, Giorgio Armani, Bijoux Cascio, Coppola e Toppo, Ugo Correani, Fondazione Gianfranco Ferrè, Franco Moschino, Ornella Bijoux, Sharra Pagano, Donatella Pellini, Luciano Soprani, Valentino, Gianni Versace.

Novità di Fashion & Jewels è la presenza di Artistar Jewels, un collettivo di designer, architetti, giornalisti e esperti di comunicazione, che porta in mostra una serie di gioielli selezionati nel contest Artistar Jewels creato per valorizzare artisti e designer di gioiello, le cui creazioni sono scelte in base alla maestria artigianale e alla lavorazione di materie pregiate, ma soprattutto valutando il valore estetico e concettuale legato alla contemporaneità. Questi gioielli sono raccolti anche nel libro Artistar Jewels 2016 edito da Fausto Lupetti Editore, che verrà presentato nella giornata inaugurale di Homi la prima giornat della manifestazione ufficialmente durante la prima giornata di manifestazione (venerdì 29, ore 15.30 padiglione 1/H08). Infine da segnalare, a Homi Sperimenta, la selezione di designer che presentano opere inedite sia del mondo del bijoux che degli moda.