Bilancio Atac: disavanzo ridotto del 30 per cento

L’assemblea dei soci ha approvato ieri il bilancio di esercizio 2007 di Atac, che evidenzia il progressivo risanamento dell’azienda. In particolare il documento contabile evidenzia una riduzione del 30 per cento in tre anni del disavanzo, l’aumento dei ricavi, delle vendite e dei passeggeri, un recupero nella lotta all’evasione tariffaria, una razionalizzazione dei costi malgrado un potenziamento del servizio. «È lo stesso, identico, comunicato di auto-incensamento del 25 luglio scorso relativo ai conti. Ma le questioni vere rimangono sul tappeto», è la critica di Fabio Desideri, consigliere regionale della federazione dei Cristiano popolari. «Mi aspetterei qualcosa di più da un signore che guadagna 607mila euro l’anno», dice caustico il senatore del Pdl Andrea Augello.