Bilancio, Causi ringrazia Berlusconi

Presentato ieri in Campidoglio il rendiconto del bilancio comunale del 2005. Un documento in cui, secondo il sindaco Walter Veltroni, si evidenzia una crescita dei servizi e una diminuzione dei debiti ma anche degli investimenti. Dati che risultano in positivo, per ammissione dell’assessore Marco Causi, anche grazie a una norma introdotta dal governo Berlusconi nella Finanziaria del 2005. Aumentano l’offerta di posti negli asili nido (+10 per cento), l’assistenza agli anziani (+12 per cento) ed alle fasce disagiate. Veltroni torna a chiedere a Prodi i fondi speciali per Roma Capitale. Critiche alla giunta arrivano dall’opposizione, che accusa il sindaco di appropriarsi indebitamente di meriti del governo di centrodestra. Secondo il commissario della Federazione romana di An, Gianni Alemanno, «è la qualità dei servizi che continua a rimanere scadente». Sulla questione dei fondi speciali per la Capitale il capogruppo comunale di Forza Italia, Michele Baldi, ricorda l’immobilismo nel ’97 dell’allora vicepremier Veltroni e chiede di far luce sulle «consulenze ed i bilanci delle municipalizzate».