«Bilancio fasullo Deve intervenire il prefetto»

Dopo l'approvazione in aula con i voti favorevoli della sola maggioranza, il bilancio del comune di Cinisello Balsamo continua a far discutere.
Il gruppo consigliare di Forza Italia ha infatti presentato un esposto al Prefetto, alla Corte dei Conti e al ministero dell'Interno per chiederne l'immediata sospensione e la nomina di un commissario per la predisposizione di un nuovo documento finanziario. «I bilanci annuale e pluriennale del Comune guidato dall'esponente di Rifondazione, Angelo Zaninello, non chiudono in pareggio - spiega Giuseppe Petrucci, capogruppo azzurro -. Sono quindi da ritenersi atti giuridicamente non validi».
Nel mirino del gruppo di Forza Italia «la previsione di entrate non realizzabili», quei fondi cioè che la giunta è convinta di incassare grazie al contributo del 5 per mille. «L'amministrazione comunale - continua Petrucci - confida che la maggioranza dei contribuenti decida di destinare il 5 per mille al Comune. Non è possibile approvare un bilancio parlando di cifre fittizie e sperando nella generosità dei cittadini».
A scatenare le ire degli azzurri anche una serie di «presunte irregolarità» già sollevate in aula durante la discussione del bilancio. «Avevamo chiesto risposte in consiglio, ora aspettiamo che ce le dia la Corte dei Conti» concludono i consiglieri del partito.