Bilancio da incubo, in Regione spunta il fantasma

Dallo spettro della perdita degli onirici fondi Fas per ripianare il bilancio, all'incubo dei tagli della manovra firmata dal conte Tremonti in Dracula, al «fantasma della Regione» che si materializza nelle ovattate salette del quinto piano. Ieri nell'antico palazzo di piazza De Ferrari, pieno di storie segrete e inaccessibili, è spuntato pure l'ectoplasma. E per farlo non poteva scegliere che la giornata e il momento più azzeccato. Venerdì 17, conferenza stampa alle ore 13, autore della convocazione il governatore Burlando. Sembra una storia da «ghostbuster» o da brividi alla Edgar Allan Poe. Per fortuna il fantasma si è rivelato innocuo e almeno non ha fatto sobbalzare poltrone, come nei giorni scorsi è successo in Provincia dopo ribaltone Repetto-Udc a danno della sinistra. Nemmeno quella dell'assessore Pdci Vesco, che l'altro giorno ha confermato di essere disponibile all'autosospensione, e ieri risultava misteriosamente assente alla conferenza stampa . A catturare lo spettro ci ha pensato un esperto tecnico Rai. Ci è riuscito con il suo rivoluzionario telefonino di ultima generazione. E ha avuto successo nonostante qualcuno quasi disturbasse discorrendo di alchimie di bilancio e dello sblocco di 288 milioni di fondi per le aree sottosviluppate, e annunciando geniali progetti per la valorizzazione floreale e zootecnica. L'immagine del fantasma è rimasta catturata sulla memoria del buster-telefonino: una bella ragazza, capelli lunghi, occhioni da cerbiatta e nasino all'insù. «Il palazzo è antico - si sono affrettati a bisbigliare giornalisti e addetti stampa - non può non essere fonte di storie d'amore, segreti, omicidi o morti sospette». E via via così. Voci e vocine, risate e risatine. Chi ci ha creduto. Chi ha fatto finta di non crederci. Quasi tutti, comunque, appassionatamente intorno al collega acchiappafantasmi per sbirciare l'immagine dello spettro. E giù a documentarsi sulle storie di palazzo, ma anche su un free joking software. Il governatore, ignaro dell'ectoplasma, ha salutato con la consueta cortesia ed è tornato al tavolo di lavoro. Venerdì 17, ore 13, Regione Liguria.