Bilancio Il Pd prova a congelare la quotazione di Sea

Il Pd insiste. «Trenta milioni nel fondo anticrisi o la giunta ritiri e riscriva il bilancio 2011». L’opposizione è pronto a fare battaglia sugli emendamenti alla quotazione in Borsa di Sea (anche se i sindacati dell’azienda hanno già approvato l’operazione) e cerca l’asse con il Terzo Polo. Ma il Pdl ribatte: «Se vogliamo garantire servizi e non alzare le tasse, la via è la valorizzazione del patrimonio, Sea e Serravalle». Il Pd chiede anche garanzie sulla gestione pubblica della Galleria.