Bilancio positivo Europei di Badminton un successo lungo 6404 minuti di gioco

Un bilancio più che positivo fatto di grandi numeri quello della XXI edizione dei Campionati Europei di Badminton che si sono tenuti al nuovo Palabadminton di Milano dal 3 al 12 aprile.
Al successo della kermesse sportiva hanno contribuito 22 ore di trasmissioni in diretta su Rai Sport Più e tantissimi tifosi che hanno gremito gli spalti del nuovo impianto. Entusiasti i rappresentanti delle istituzioni, della FIBa e del CONI che hanno sostenuto la complessa macchina organizzativa che era affidata alla Federazione Italiana Badminton. In campo lo staff federale affiancato da 80 giovani volontari.
Sei, invece, sono stati i campi di gioco sui quali si sono disputati gli incontri, mentre un settimo campo è stato riservato al riscaldamento pre-incontro. Altri 4 campi del Palalido sono stati poi quelli impiegati dagli atleti per la fase di allenamento prima e durante le gare. Due i campionati disputati in occasione degli Europei di Badminton: quello a Squadre (3-7 aprile) e quello Individuale (7-13 aprile). A scendere in campo per il Campionato a Squadre sono stati gli atleti under 19 di 29 nazioni suddivisi in 7 gruppi per un totale di 342 atleti iscritti. Ben 6404 sono stati i minuti di gioco per un totale di 106h 44minuti con una media di 24’ 6” per incontro. I team manager coinvolti sono stati 29 mentre 60 i technicals officials impegnati. 52 sono stati gli incontri sostenuti per un totale di 260 partite giocate. L’incontro più lungo? Quello che – lunedì 6 aprile nei quarti di finale - ha visto sfidarsi nel SM Daniel Groom (Eng) e Alexandre Francoise (Fra): il francese dopo ben 45 minuti ha strappato la vittoria all'avversario in tre set durissimi (18/21, 21/9 e 22/20).