Il bilancio Rai Conti in rosso per 35 milioni Cappon: positivo

Un bilancio 2008 che per la Rai si chiuderà con una previsione di «rosso» intorno ai 30-35 milioni di euro. Per un’azienda che comunque non ha debiti da cinque anni, «e vorrei vedere quante sono le aziende in questa condizione». Lo ha detto il direttore generale di viale Mazzini, Claudio Cappon, in commissione di Vigilanza. Un rosso di gran lunga inferiore comunque a quello inizialmente previsto, cioè 92 milioni di euro e poi superiore di poco ai 25 milioni di disavanzo che a settembre scorso costituivano l’ultima previsione grazie a un gettito pubblicitario che si riteneva dovesse essere anche nell’ultimo trimestre 2008 con la tendenza mostrata nei primi tre periodi dell’anno. E invece - ha spiegato Cappon - è arrivata la crisi mondiale, con riflessi anche sugli operatori radiotelevisivi, dovuti al calo della raccolta di pubblicità, quantificabile nell’ultimo trimestre in una cinquantina di milioni di euro.