Bill Clinton «L’incarico di Hillary? Prometto che non interferirò»

Bill Clinton si impegna a non intromettersi nel lavoro da segretario di Stato della moglie Hillary. E giura che cercherà solo di essere «un’utile cassa di risonanza» per lei. Le promesse dell’ex presidente figurano in un’intervista rilasciata alla Cnn da Hong Kong dove si svolge una conferenza della sua Fondazione. L’ultima che l’ex presidente americano potrà organizzare all’estero, stando a quanto è trapelato dell’accordo concluso con gli avvocati di Barack Obama per permettere la nomina di Hillary. Per quanto riguarda le scelte che la prossima amministrazione si troverà a fare, Clinton ha ricordato che «le decisioni saranno prese alla fine dal presidente Obama, sarà lui a stabilire quale saranno le politiche da seguire». L’ex presidente ha ribadito che rimarrà in disparte, a meno che Obama «non mi chieda di fare qualcosa di specifico». Riguardo all’incarico della moglie, Clinton ha sottolineato che Hillary «ha fatto la scelta giusta anche se amava molto stare al Senato».