Bimba di 18 mesi aggredita da un cane fuggito da casa

Aggredita e ferita da un pastore tedesco mentre passeggiava con il padre: è successo ieri a Trieste, dove una bimba di diciotto mesi è stata improvvisamente assalita dal cane, uscito da un giardino recintato. La piccola ha riportato ferite giudicate guaribili in dieci giorni; lievemente ferito anche il padre, che ha tentato di allontanare l’animale. L’altro ieri intorno alle 13, nel popolare rione di Servola, padre e figlioletta passeggiavano per la via Soncini, quando, improvvisamente, il cane si è aperto un varco nel cancello di una abitazione circondata da un giardino aggredendo la bimba, colpita alla testa da una zampata che le ha anche leso un occhio di striscio. Il padre, che si è gettato sul cane per liberare la bimba, è rimasto ferito alle braccia e al volto. L’ambulanza del 118 li ha condotti all’ospedale infantile Burlo Garofolo, dal quale sono stati dimessi in serata. A quanto pare, il cane era noto nel rione per la sua indole aggressiva, ma non aveva mai oltrepassato incustodito la cancellata. Causa della fuga sarebbe stata una semplice disattenzione da parte di una anziana donna alla quale il cane era stato temporaneamente affidato.