Bimba nel microonde In manette il papà

da Houston

Incriminato per aver messo la figlioletta appena nata nel forno a microonde. Protagonista un diciannovenne dell’Arkansas, Joshua Mauldin, che è stato accusato di avere messo la sua bimba di due mesi in un forno a microonde dell’albergo di Galveston, in Texas, dove si trovava in vacanza con i familiari.
Il giovane è accusato di lesioni gravi a danno di minori ed è stato trasferito nel carcere della contea di Galveston. La piccola è ricoverata in ospedale con ustioni al volto e a una mano. Secondo l’Houston Chronicle, inizialmente il padre aveva raccontato alla polizia che, inciampando, aveva involontariamente rovesciato acqua bollente sulla bimba; poi ha ammesso di averla messa nel fornetto perché «psicologicamente esaurito».