Bimba rom muore cadendo nel Tevere

Una bimba nomade di 18 mesi è annegata ieri pomeriggio dopo essere scivolata nel Tevere. Secondo una prima ricostruzione la bimba era sul greto del fiume dove si trova l’accampamento di Ponte Marconi, al quartiere Ostiense, e giocava insieme a un’altra bambina quando ha perso l’equilibrio ed è scivolata nelle acque del fiume. La madre, una donna romena di 26 anni, si è gettata con un’altra rom in acqua per cercare di salvarla. Ma il tentativo è stato vano. La donna è riuscita a portarla in ospedale, ma la bimba era già morta. I carabinieri della compagnia Trastevere hanno portato in caserma tutti i nomadi del campo per interrogarli e cercare di capire cosa in realtà fosse accaduto. I militari hanno sottolineato che tutte le versioni raccolte in merito all’accaduto fanno pensare che si sia realmente trattato di un incidente.