Bimba in triciclo gira 2 ore per la città

La piccola di tre anni «scappa» di casa e percorre un paio di chilometri nel traffico

Bella, tranquilla, paciosa, una bimba di tre anni si è fatta almeno un paio di chilometri, dal Giambellino a piazzale Frattini, in triciclo incurante del traffico caotico della città. Fino a quando un passante l’ha notata, presa in consegna e chiamato il 113. Gli agenti non riuscivano a venire a capo del «giallo» fino a quando la mamma ha chiamato denunciando la scomparsa della figlia.
Ieri alle 13, un passante vede questa bella bambina pedalare in Lorenteggio. Si insospettisce, guarda bene ed effettivamente verifica come non sia accompagnata da nessun adulto. La blocca e chiama il 113. Arriva una volante che cerca di dialogare con la bimba. Niente da fare. A un certo punto la piccola indica l’asilo di Lorenteggio, gli agenti la portano nella struttura. Nessuno la conosce. I poliziotti tornano in piazza Frattini sperando di individuare qualche adulto in cerca di bambini smarriti. Macché. La vicenda comincia a complicarsi. Alle 13.30 il «giallo» viene risolto. Una spaventatissima signora peruviana di 39 anni chiama il 113. È da più di un’ora che non trova più la figlia, scappata dal cortile del condominio. Prima ha cercato in giro, ha suonato ai vicini e alla fine si è arresa e ha chiamato la polizia. Che le dà la buona notizia. Infatti un rapido accertamento consente di verificare come la bimba sia appunto figlia della signora sudamericana. Tutto è bene quel che finisce bene: ma come abbia fatto la piccola ad attraversare indenne mezza città rimarrà comunque un mistero.