Bimbi legati con lo scotch: no all’incidente probatorio

No all’audizione, tramite incidente probatorio, di 3 bambini della materna Maurizio Poggiali nell’ambito dell’inchiesta che vede una maestra dell’istituto, Maria Teresa Carrarini, ora trasferita, indagata per maltrattamenti per aver legato con lo scotch alcuni scolari per farli tacere. Lo ha deciso il gip che ha respinto una richiesta presentata dai pm Antonella Nespola e Mirella Cervadoro. Nel motivare il rigetto, il gip osserva - si legge nell’ordinanza - che «anche in considerazione dei numerosi elementi raccolti, la deposizione dei 3 minori non potrebbe aggiungere molto, in termini probatori, ai racconti effettuati da altri bambini della classe». Non solo, il gip sottolinea che «i 3 bambini, sia al cospetto della consulente del pm sia quando avevano parlato con i genitori hanno palesato disagio psichico, turbamento».