Bimbi milanesi a lezione di riciclo di rifiuti elettrici

80 alunni delle elementari hanno partecipato ai laboratori e ai giochi del progetto ReMedia Scuola che insegna a salvaguardare l'ambiente imparando le corrette modalità di smaltimento dei rifiuti elettrici e d elettronici.

Ha fatto tappa ieri a Milano il tour di presentazione di ReMedia Scuola - lunga vita alla tecnologia - il progetto ludico didattico che durante quest'anno scolastico parlerà del corretto riciclo dei RAEE, i rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, a oltre 20.000 studenti delle scuole elementari di tutta Italia in maniera originale e divertente. Ieri all'Istituto Comprensivo «Milano-Spiga» 80 bambini delle scuole primarie sono stati coinvolti in attività ludico educative. Con l'utilizzo di laboratori creativi e giochi on-line, i più piccoli hanno imparato come salvaguardare l'ambiente grazie anche alle corrette modalità di smaltimento dei rifiuti elettrici e d elettronici, iniziando un percorso che gli alunni proseguiranno in classe.
La raccolta e il riciclo dei rifiuti elettrici rivestono un'importanza fondamentale sia dal punto di vista ambientale sia da quello economico. I rifiuti elettrici, infatti, rappresentano una categoria di rifiuti potenzialmente pericolosi e con un'elevata possibilità di recupero: in questa logica diventa indispensabile informare correttamente i consumatori sulle modalità di riciclo attraverso iniziative volte a diffondere una maggior consapevolezza, a partire dalle giovani generazioni.
Raccolta differenziata e riciclo dei materiali sono tematiche presenti nei piani didattici delle scuole e rappresentano per le nuove generazioni un'importante occasione per sviluppare un atteggiamento consapevole e attivo nei confronti dell'ambiente. Che l'argomento sia molto sentito dalle scuole lo dimostrano i numeri: le richieste dell'innovativo kit didattico hanno superato le aspettative, oltrepassando la disponibilità dei 500 kit, di cui oltre 90 a Milano e provincia. Il raggiungimento di questo risultato implica il coinvolgimento di oltre 20mila studenti sul territorio nazionale, mentre le informazioni relative al corretto riciclo dei RAEE raggiungeranno un bacino pari a 650mila utenti. Gli insegnanti degli istituti elementari iscritti all'iniziativa avranno, così, a disposizione utili strumenti per far maturare nei bambini un approccio consapevole alla raccolta differenziata dei RAEE attraverso la costruzione di percorsi virtuosi.