Bimbi prigionieri del ghiaccio davanti alla scuola materna

Neve e ghiaccio su strade e autostrade, temperature in picchiata, mezzi spargisale all’opera in tutto l’entroterra, proroga degli orari di accensione dei termosifoni (a Savona due ore in più fino al giorno 24). Addirittura, per oggi, a Genova, è stata disposta la chiusura di parchi e giardini pubblici per possibili gelate, mentre alla Spezia le scuole di ogni ordine e grado resteranno deserte: sono gli effetti dell’ondata di maltempo che si è abbattuta ieri sul Nord Ovest dell’Italia, ma ha colpito particolarmente la Liguria. Nel capoluogo, bambini bloccati all’uscita delle scuole materne di Prà, Bolzaneto e Campi, a causa del ghiaccio che, con l’arrivo dell’oscurità, è arrivato anche a bassa quota. I vigili del fuoco hanno ricevuto decine di telefonate da parte di genitori che non riuscivano a prelevare i figli per le lastre di «vetrato» che hanno ricoperto l’asfalto. La situazione più grave a Bolzaneto, dove a bloccare il traffico è stato un mezzo pesante, che ha perso il controllo. Nessun ferito, ma grandi disagi sulla circolazione. Gli spargisale della Provincia hanno operato nell’entroterra per combattere il rischio delle formazioni di ghiaccio. Le temperature nell’interno sono scese sensibilmente, come a Sant’Olcese e Serra Riccò, mentre in altre è nevicato abbondantemente. Gli spazzaneve sono intervenuti al passo del Fregarolo, sulla provinciale 48 tra Val Trebbia e Val d’Aveto, e al passo del Tomarlo. «Ci sarà ghiaccio a Genova questa notte e domani notte, raccomandiamo ai cittadini prudenza» è l’invito rivolto dall’assessore alla Sicurezza Francesco Scidone. Che aggiunge: «Per domenica le previsioni meteo indicano che potrebbe esserci una nevicata a Genova nel pomeriggio e in serata». Confermato, intanto, oggi il blocco dell’attività scolastica alla Spezia: lo ha disposto il sindaco Massimo Federici per le materne, primarie e secondarie di primo grado, mentre il presidente della Provincia Marino Fiasella ha firmato un analogo dispositivo per gli istituti superiori. E le previsioni meteo anticipano nella notte nuove gelate.