«Bimbi a scuola col grembiule Lo chiedono anche i pediatri»

Tutti a scuola come un tempo. Con tanto di grembiulino uguale per tutti i bimbi. Rosa e azzurri per femminucce e maschietti, oppure tutti bianchi, non importa. L’importante è averlo tutti uguali, come suggeriscono i pediatri. Il gruppo regionale di An ha presentato una proposta di legge finalizzata a individuare «incentivi per l'adozione nella Regione Liguria dell'abbigliamento scolastico uniforme» per incentivare, nel rispetto dell'autonomia scolastica, il ritorno all'uso del grembiule da parte degli alunni delle scuole pubbliche e private dell'obbligo della Liguria.
«L'uso del grembiule o della divisa scolastica nella scuola dell'obbligo - ha detto il capogruppo Gianni Plinio - oltre ad assicurare migliori condizioni igieniche, metterebbe fine all'ossessione dell'abbigliamento griffato, ormai presente fin dalla giovane età, che troppo spesso trasforma le classi in vere e proprie passerelle di moda, provocando enormi disagi in quegli alunni che, per scelta familiare o per motivi economici, non possono o non vogliono sottomettersi alla dittatura delle marche e del più sfrenato consumismo. Da risultati emersi da un’indagine condotta dal pediatra Italo Farnetani, docente dell'Università di Milano, presentati nel corso del XXXVIII Congresso Europeo di pediatria più dei due terzi dei pediatri si è dichiarato favorevole all'uso del grembiule a scuola. Positivamente si è espresso lo stesso Osservatorio dei Minori».
La nostra proposta di legge prevede meccanismi economici premianti per tutte quelle scuole elementari e medie inferiori in cui i consigli di istituto decideranno, in piena autonomia, ad introdurre l'obbligo dell'utilizzo del grembiule o della divisa scolastica. «L'utilizzo di un abbigliamento uniforme è, inoltre, importante anche perché i ragazzi hanno un estremo bisogno di sviluppare un senso di appartenenza e di sentirsi partecipi di un progetto comune - aggiunge Plinio -: sarebbe, a questo proposito, interessante se si giungesse a creare un vero e proprio logo di Istituto, disegnato o scelto dagli studenti stessi, da utilizzare anche per personalizzare i grembiuli o le divise scelte dalle scuole».