Bimbi sottratti Torna il sereno

È trascorsa serenamente la prima notte a casa dei due bambini di 9 e 10 anni sottratti dal loro padre alla mamma. Una storia che mercoledì, al termine di 5 anni di fughe e latitanze, si è conclusa con l’arresto dell’uomo. Una notte trascorsa nella camera che Ewa Sordino, la madre, aveva preparato in ogni particolare. La donna ha fatto capire a quei figli ritrovati, attraverso racconti e foto, che non aveva mai smesso di cercarli. E pian piano ha vinto la loro iniziale ostilità. Ieri mattina, dopo la colazione, le sue regole, la scuola innanzi tutto. Loro, invece, vogliono mantenere i capelli lunghi. «Perché - dicono - siamo zingari».