Bimbo di 3 anni precipita dal quarto piano È gravissimo

Sabato sera a Cascinetta di Gallarate (Va) il primo, terribile caso: una bimba di 8 anni precipita dal balcone di casa. La piccola, in casa sola con la sorellina, muore; i genitori ieri sono stati indagati per abbandono di minore. È sempre di ieri, però, un altro dramma dello stesso genere, accaduto stavolta a Sesto San Giovanni. Un bambino di tre anni svegliatosi dopo un sonnellino pomeridiano si è arrampicato su una brandina pieghevole e si è sporto dalla finestra, precipitando nel vuoto dal quarto piano. Il piccolo - che è stato trasportato in condizioni gravissime all’ospedale San Raffaele dove i medici disperano di salvarlo - era stato lasciato solo in casa dalla mamma, una donna di origine ecuadoriana, recatasi all’asilo nido a prendere il figlio minore, che ha 2 anni.
Questa la prima ricostruzione fatta dagli investigatori del commissariato locale intervenuti intorno alle 16.30 in via Campestre. Il bimbo è precipitato sul retro dello stabile popolare a meno di mezzo metro dal giardinetto condominiale. Se fosse caduto lì, anziché sull’asfalto, il terreno avrebbe forse potuto attutire la caduta.
I poliziotti ieri pomeriggio hanno dovuto calmare la madre del bambino. Saputo quel che era accaduto, infatti, la donna è precipitata in uno stato di disperazione e per oltre un’ora e mezza non è stata in grado di spiegare com’erano andate realmente le cose. La sua posizione è ancora al vaglio degli inquirenti.