Bimbo di 8 mesi muore: aveva leccato le dita al padre cocainomane

Texas: un uomo di 26 anni si addormenta con il
bambino di otto mesi addormentato sul suo petto. Quando si risveglia il bimbo non respirava più. Condannato all'ergastolo per omicidio

Houston (Texas) - Un bambino di otto mesi ha leccato le dita del padre intrise di cocaina ed è morto. Il genitore è stato condannato all’ergastolo per omicidio a mezzo di overdose. Dennis Ray Driver, 26 anni, è stato anche condannato a versare 10mila dollari di ammenda. L’uomo ha raccontato che si era addormentato nel suo appartamento il 28 dicembre con il bambino addormentato sul suo petto. Quando il padre si è svegliato ha visto il figlio, Dennis junior, che non respirava più.

Dennis Driver ha confessato agli inquirenti di aver preso la cocaina e che il bambino aveva poi succhiato le sue dita, ha riferito il procuratore Murray Newman, secondo il quale il padre non ha dato volontariamente la cocaina al bambino. L’avvocato del genitore ha detto che il suo cliente si è sempre dichiarato innocente. Ma era già stato condannato otto volte, sei per fatti legati alla cocaina.