Bimbo investito: nessuna speranza

È «clinicamente morto» il bambino di 9 anni travolto l’altra sera da un’auto poi fuggita, mentre attraversava la strada nei pressi del centro sportivo di Arese. «Non ha più attività cerebrale, ed è tuttora sotto osservazione», spiega il direttore medico del Policlinico, dove è ricoverato. Il medico ha aggiunto poi che «è partito il collegio per la constatazione di morte». Subito dopo l’incidente i carabinieri erano riusciti a individuare e arrestare l'uomo alla guida dell'auto investitrice, un pregiudicato di 38 anni di Arese. L’uomo è stato rintracciato grazie al maresciallo dei carabinieri che si è ricordato come l’uomo fosse proprietario di una vettura uguale a quella del «pirata». Processato per direttissima è stato condannato a sei mesi da scontare agli arresti domiciliari.

Annunci

Altri articoli