Bimbo muore a Disneyland durante un volo simulato

Un bambino di quattro anni è morto nel parco dei divertimenti di Disney World a Orlando, in Florida, sognando di essere in viaggio verso lo spazio. Daudi Bamuwamye non è sopravvissuto all'emozione di una delle attrazioni del parco, che simula il lancio di un razzo diretto su Marte. «Mission: Space» che crea per mezzo di una centrifuga una forza di gravità doppia rispetto a quella terrestre, è una esperienza così intensa per i visitatori che lo speciale teatro mette a disposizione sacchetti di carta da utilizzare in caso di nausea.
Il piccolo Daudi è uscito dal teatro privo di sensi, portato in braccio dalla madre Agnes che ha atteso i soccorsi su una panchina. Gli infermieri del parco hanno tentato di rianimarlo ma il bambino si ha più ripreso i sensi, spegnendosi subito dopo il ricovero nel locale Celebration Hospital. Secondo l'ufficio dello sceriffo di Orange County il bambino, più alto di un metro e dieci, rispondeva ai requisiti fisici necessari per provare l'ebbrezza del viaggio spaziale simulato. L'esame autoptico determinerà le cause della morte. Durante la simulazione la madre ha notato che il corpo del figlio si era irrigidito e che teneva le gambe distese in una sorta di spasmo.