Il bimbo prodigio: 8 anni ed è amministratore di computer

Marko Calasan, di Skopje, Macedonia, è diventato il più giovane “computer system administrator” del mondo. “Da grande voglio creare un sistema operativo tutto mio”<br />

Skopje (Macedonia) – Si chiama Marko e ha otto anni. Forse gioca anche a pallone, magari gli piace andare in bici e prendersi a pugni con gli amici. Ma quello che si sa di lui ora è che diventato una star. Non c’entra Hollywood, non c’entra lo sport. Marko Calasan, da Skopje, capitale della Macedonia, è diventato il più giovane e riconosciuto “amministratore di sistemi computerizzati” del mondo. Ha imparato a leggere e scrivere quando aveva appena due anni. E da allora è cominciato il suo interesse anche per i computer. Un piccolo prodigio, insomma. “Mi piacerebbe diventare uno scienziato di computer quando diventerò grande e creare un nuovo sistema operativo”, dice candido il piccolo, che evidentemente ha le idee chiare sul futuro. Adora la matematica e pare che la passione per i pc sia un contagio di famiglia. Mamma e papà di Marko gestiscono una scuola di computer a Skopje e spesso lo chiamano per risolvere i loro problemi. “E’ incredibilmente dotato – dice mamma Radica, 37 anni – ma i bimbi che hanno più di sei anni possono imparare molto più di quello che si pensa”.