Bin Laden: la Jihad per liberare la Palestina

Il leader di al Qaeda torna con un messaggio, trasmesso via internet, rivolto ai paesi occidentali. Lo sceicco del terrore nel 60° anniversario della fondazione di Israele minaccia Gerusalemme

Milano - La Jihad è un dovere per liberare la terra palestinese, lo ha detto Osama Bin Laden in un nuovo messaggio audio diffuso via Internet. "Continueremo, a Dio piacendo, la lotta contro Israele e ei suoi alleati... non cederemo un singolo centimetro di terra palestinese fino a che ci sarà un vero musulmano sulla terra", ha detto il leader saudita di al Qaeda in un messaggio pubblicato su un sito web islamico. L’autenticità della registrazione non è stata ancora verificata. Il messaggio era stato ampiamente annunciato dalla casa di produzione "al-Sahab", attraverso un banner pubblicato dai più importanti forum jihadisti sul web. "Presto avremo un nuovo discorso dello sceicco Abu Abdullah Osama Bin Laden che si rivolgerà ai popoli occidentali - si leggeva sui siti -. Parlerà delle ragioni della lotta contro lo stato occupante di Israele nel suo 60mo anniversario".

L’ultimo messaggio audio di Bin Laden era stato diffuso il 20 marzo scorso. Il terrorista saudita esortava i musulmani a proseguire nella lotta contro le truppe americane in Iraq. Nello stesso intervento ha anche criticato le trattative condotte dall’Autorità palestinese con Israele chiamando al Jihad per liberare i territori palestinesi.