Bin Laden: "Rovesciate il presidente somalo"

Il leader di al Qaeda torna a farsi sentire con un messaggio audio diffuso su internet e poi ripreso da Al Jazeera. Questa volta esorta gli islamici integralisti in Somalia a rovesciare il presidente "moderato" Sharif Sheikh Ahmed, eletto a fine gennaio

Dubai - Lo sceicco del terrore torna a farsi sentire. Ancora una volta con un messaggio audio diffuso su un sito islamico poi ripreso da Al Jazeera. Così com'era stato per l'ultimo messaggio anche in questo caso si tratta di un discorso "politico": il leader di al Qaeda esorta gli integralisti islamici in Somalia a rovesciare il presidente Sharif Sheikh Ahmed, un moderato eletto a fine gennaio.

L'invito a combattere "La guerra che si sta combattendo sul vostro suolo in questi anni è tra l’Islam e la crociata internazionale", dice Bin Laden secondo la traduzione in inglese del messaggio audio. "Questa specie di presidenti sono i surrogati dei nostri nemici e la loro autorità è nulla e vuota... e dato che Sheik Sharif è uno di loro, va deposto e combattuto". Il titolo del messaggio è molto eloquente: "Combattete, campioni della Somalia", ma non è stata ancora verificata l’autenticità. 

La crociata contro gli islamici "moderati" Nel suo penultimo discorso Bin Laden si era scagliato contro contro "alcuni dirigenti arabi" che suo dire "sono stati complici dell’alleanza crociata e sionista contro il nostro popolo". "Sono dirigenti - proseguiva l'anatema - che l’America definisce moderati". Anche senza nominarli era sin troppo chiaro il riferimento al presidente egiziano Hosni Mubarak e al re saudita Abdullah ben Abdul Aziz al Saud.