Binari roventi e ospedali in tilt

Binari arroventati per il caldo e a rischio di pericolose deformazioni: per questo, ieri pomeriggio, i tecnici delle Ferrovie hanno effettuati numerosi controlli straordinari alle rotaie fra Recco e Nervi. La circolazione dei treni è avvenuta su un solo binario con conseguenti, forti ritardi. La punta massima: un’ora e 38 minuti per coprire 36 chilometri. I lavori sono durati circa tre ore. Ma l’ondata di calore ha provocato anche problemi nel «Pronto soccorso» degli ospedali genovesi: «Siamo stati tutti molto sovraffollati, con difficoltà di posti letto» ha spiegato in particolare Paolo Cremonesi, direttore del Pronto Soccorso del Galliera.