Biodiversità Le nuove specie 2010: lumache con la coda e pesci barile

Il pappagallo calvo, la lumaca dalla coda lunga, il pesce dagli occhi a barile. Sono solo alcune delle specie animali scoperte nel 2010, un anno ricco di novità per gli studiosi della biodiversità- La «lumaca dalla coda lunga» usa i cosiddetti «dardi d’amore», un’arma vincente nel corteggiamento. Il dardo d’amore è una sorta di arpione che inietta nella femmina della specia un ormone che ne aumenta le possibilità di riproduzione. Particolarmente bizzarro è il Pesce dagli occhi a barile, individuato dal Monterey Bay Aquarium Research Institute: ha gli occhi posizionati verso l’alto in modo da poter individuare le prede guardando attraverso la propria testa che è trasparente. Ricco il bottino di osservazioni degli studiosi degli abissi marini. Nelle profondità del mare in Australia scoperto un «pesce drago» che ha i denti sulla lingua. Pericoloso? Macché, è grande come una banana. Non più strano di Isopod, un nuovo crostaceo anche lui abitante degli abissi.