Il Bioparco festeggia il visitatore n° 600mila

Con una grande festa, per i bambini e le loro famiglie, il Bioparco ha festeggiato ieri il suo seicentomillesimo visitatore. «Nel 2001 sono stati 230mila le persone che hanno varcato i cancelli del parco. In cinque anni questo luogo è stato trasformato», ha detto il sindaco Walter Veltroni, che ha partecipato ai festeggiamenti insieme con il presidente della fondazione Bioparco, Giovanni Arnone, il delegato alla Tutela degli animali e gli assessori alle Periferie, all’Infanzia, all’Ambiente. «Abbiamo aperto nell’area di Villa Borghese un centro anziani, due ludoteche - ha proseguito Veltroni - e presto sorgerà qui un cinema a tre dimensioni tutto dedicato ai bambini». Il sindaco ha inoltre ricordato le trasformazioni del Bioparco, «dal quale è stata portata via la tristezza». Sottolineando l’impegno dell’assessore alle Periferie, Dante Pomponi, Veltroni ha poi annunciato la creazione di «piccoli bioparchi nelle zone periferiche della città. Anche questo - ha proseguito - fa parte dello sforzo dell’amministrazione per far crescere il turismo a Roma». Veltroni ha infine premiato il 600.001° visitatore, un bambino che ha ricevuto in premio un leone di peluche e un abbonamento al Bioparco.