Il bis del "mammo" E' di nuovo incinto

Thomas Beatie, l’ex donna transgender che aveva cambiato sesso dieci anni fa, è di nuovo in attesa. Il bambino dovrebbe nascere il 12 giugno

New York - La notizia aveva fatto il gito del mondo destando moltissime polemiche: un uomo, anzi un'ex donna diventata uomo, era rimasto "incinto". Poi aveva partorito regolarmente. Ora ci risiamo. Thomas Beatie, l’ex donna transgender è di nuovo in attesa. Lo ha rivelato in un’intervista esclusiva al sito della Abc News lo stesso Beatie divenuto celebre in tutto il mondo la scorsa primavera dopo la pubblicazione delle sue fotografie che lo ritraevano con la barba e "incinto".

Mi sento bene. Tutto procede regolarmente. Il bambino dovrebbe nascere il 12 giugno" ha detto Beatie che ha già partorito la figlia, Susan, nata con l’inseminazione artificiale. Trentaquattro anni, Beatie ha cambiato sesso dieci anni fa - era una bella ragazza hawaiana di nome Tracy Lagondino - ma ha conservato gli organi genitali femminili, anche perché sua moglie Nancy, oggi 46enne, aveva subito una isterectomia.

Quando hanno deciso il gran passo, Thomas ha smesso di assumere le dosi di testosterone (ormone maschile) che prende abitualmente, e ha tentato la strada dell’inseminazione artificiale, fatta in casa, con una siringa manovrata da Nancy e lo sperma di un donatore, perché non hanno trovato una clinica che li seguisse. La prima volta è rimasto incinto di due gemelli ma era una gravidanza extrauterina: ha perso i feti e una tuba di Falloppio. La seconda volta è andata bene. E anche la terza a quanto pare il "mammo" ha fatto centro.