Bisio resta a Mediaset: condurrà «Zelig» e farà una fiction

Laura Rio

da Milano

Come prevedibile: Claudio Bisio ieri sera ha rinnovato il contratto con Mediaset. Per altri due anni. Dopo qualche giorno di colloqui e trattative con la Rai, alla fine il conduttore di Zelig ha scelto di restare dov’era. Continuerà a guidare il programma che lo ha lanciato nell’Olimpo della televisione e si cimenterà in una fiction. Che realmente potesse traslocare in Rai per prendere il posto di Bonolis ad Affari tuoi e anche a Sanremo lo hanno creduto veramente in pochi. Sia perché Bisio è un uomo che tende a non complicarsi troppo la vita (ed ereditare i programmi di Bonolis non è proprio una passeggiata) sia perché Mediaset avrebbe fatto di tutto per tenerselo. E, infatti, il contratto che scadeva a fine giugno è stato rinnovato in tutta fretta. Le trattative con la Rai saranno sicuramente servite ad ottenere un trattamento economico migliore. Così resta aperta la partita su Affari tuoi e si ha l’impressione che lo rimarrà ancora per molto: difficilmente i vertici Rai riusciranno ad individuare un nome all’altezza del compito. Un nome cui la Endemol, che ha l’ultima parola sulla scelta del conduttore, non potrebbe dire di no. L’ultimo vociferato, Raffaella Carrà, non verrebbe neppure preso in considerazione dalla casa di produzione. L’altro, Fabio Fazio, è stato anche ieri caldeggiato dal neo consigliere anziano Rai Sandro Curzi, ma non ha ancora scontato una pena sufficiente (per la scelta di anni fa de La 7) da essere promosso in spazi così importanti. Chissà che, di proposta scartata in proposta scartata, alla fine il format resti libero di trasmigrare altrove. Magari anche a Mediaset.
Per ora, il Biscione si è assicurato Bisio per altri due anni. Lui ha commentato: «Sono contento di continuare l'esperienza di Zelig che ritengo non esaurita né da un punto di vista progettuale né per quanto riguarda la mia presenza di “capocomico”. Ha vinto la voglia di fare meno televisione e diversificare le mie esperienze artistiche: il film tratto da La cura del Gorilla, romanzo di Sandrone Dazieri e lo spettacolo teatrale in autunno tratto da Merci di Daniel Pennac». «L'accordo - sottolinea il vicepresidente Mediaset Pier Silvio Berlusconi - è nato in un contesto di grande intesa e affiatamento tra l'Azienda e Bisio, non disturbato dalle presunte offerte a mezzo stampa di queste settimane. Siamo legati a Claudio da stima e da un solido rapporto umano e siamo sicuri che insieme continueremo a fare buona televisione».