«Bisogna unirsi subito contro il partito unico»

«Un grande alleanza tra tutti i parlamentari contro il partito unico». Il ministro per gli Italiani nel Mondo Mirko Tremaglia, esponente di An, conferma il suo no all'ipotesi di fusione dei gruppi parlamentari del centrodestra propsettata da Silvio Berlusconi. «La proposta - spiega Tremaglia - di fondere alla ripresa dei lavori i gruppi parlamentari di Forza Italia, Udc e An, anche mischiandosi fisicamente sui banchi di Camera e Senato, mi vede decisamente contrario. Non capisco perchè non si possa rimanere alleati come la Lega». «Questa - prosegue Tremaglia - è una battaglia di totale contrapposizione al partito unico. Una battaglia che dobbiamo vincere, altrimenti sarebbe la fine. Sono certo di trovare una grande alleanza tra tutti i parlamentari di An e nel partito. Mi farò promotore insieme ad altri colleghi della Camera e del Senato per dar vita subito a una forte opposizione da trasmettere a tutte le federazioni del partito».«in questa fase così delicata - conclude Tremaglia - scelgo Fini. Proprio per avere successo contro il partito unico».