Bit, un premio agli hotel con la suite per Fido

IL CONCORSO Il ministro Brambilla incoraggia le vacanze assieme al proprio cane

Per mettere fine agli abbandoni estivi dei cani in autostrada, arrivano i pacchetti vacanza per Fido. E alla Bit, la Borsa internazionale del turismo, che si è chiusa ieri a Milano, è il ministro Michela Brambilla a premiare gli «operator» che si sono dati più da fare. C’è chi ai cani fa trovare sdraio e ombrellone sulla spiaggia, oltre naturalmente alla ciotola, e chi per gli amici a quattro zampe prepara nel proprio ristorante piatti ad hoc e pizze alle crocchette: sono sempre di più le strutture ricettive attente all’ospitalità per chi va in vacanza con il proprio animale domestico. Il ministero al Turismo ha promosso un concorso, indetto tramite il portale «Turisti a quattro zampe», creato per consentire a chi viaggia con animali al seguito di trovare con facilità le strutture d’accoglienza più idonee.
«Altri Paesi come la Francia - ha spiegato il ministro - sono molto avanti in questo campo e anche da noi è il momento di cambiare, per allargare il bacino di potenziali turisti ma anche per contribuire ad arginare il fenomeno degli abbandoni durante le vacanze, quando ogni anno muoiono 750mila animali in Italia».
La fiera del turismo di quest’anno si è chiusa registrando un incremento degli ingressi del 6 per cento: un segno che porta gli operatori del settore a guardare con ottimismo agli affari del 2010. Oltre cinquemila le realtà messe in mostra tra i padiglioni di Rho-Pero, 130 Paesi presenti.