Con «BJ» in vetrina l’economia ligure

Una nuova testata giornalistica che tratti esclusivamente argomenti economici legati alla regione: l’hanno presentata così, ieri pomeriggio, alla Camera di commercio, i promotori della rivista «BJ-Liguria Business Journal», a cominciare dall’editore e direttore responsabile Mario Bottaro che ne ha anche definito le principali linee guida. Fra queste, la volontà di «fotografare quello che accade nel mondo imprenditoriale e nelle attività di trasformazione degli enti pubblici territoriali, puntando in particolare su quel 90 per cento di piccole imprese che costituiscono il tessuto ligure, e non sui soliti noti». Come hanno sottolineato, del resto, anche i rappresentanti delle istituzioni che hanno preso parte all’incontro - il presidente della Camera di commercio Paolo Odone, il sindaco Giuseppe Pericu, il presidente della Provincia Sandro Repetto, e gli assessori regionali Giovanni Battista Pittaluga e Claudio Montaldo - l’informazione economica, che pure ha avuto uno sviluppo notevole negli ultimi anni, ha necessità di essere sempre più approfondita e di uscire dai confini dei «circoli chiusi», dai «salotti buoni» in cui resta in buona parte confinata. Una nuova testata come «BJ» può dunque contribuire ad allargare il dibattito, senza trascurare nessuno dei settori trainanti tradizionali: le aziende produttrici e di servizio, le professioni, il mondo del lavoro, il commercio e l’artigianato, l’agricoltura, i trasporti e la logistica, il mondo cooperativo e quello associativo, ma anche - promette Bottaro - «la cultura e lo sport letti come impresa, nei loro aspetti finanziari e manageriali, e la ricerca con l’Università».