Black out in centro storico: quasi un’ora senza luce

Tutto è cominciato alle 15,59 quando, per una ventina di minuti circa, è venuta a mancare la corrente in una vasta zona del centro storico, interruzione che ha colpito anche Montecitorio, le sedi dei giornali e delle agenzie di stampa. Poi poco dopo le 16,30 è seguito un altro black out, questa volta meno duraturo. Grossi disagi a Palazzo Chigi e al Quirinale, dove sono andati in tilt i condizionatori.
«Questo black out è solo l’ultimo di una lunga serie - dichiara il titolare della gelateria Trevi in via del Lavatore.- La settimana scorsa, la corrente è mancata più volte per due o tre ore e oggi abbiamo buttato cinque, sei vaschette di gelato». In via del Lavatore solo alcune gelaterie sono state interessate dal guasto. Enzo Caligiuri, titolare della gelateria delle Palme, ha spiegato che «le centraline sono saltate perché l’impianto è antico». «Continuiamo a pagare la corrente - denuncia -, ma l’Acea non si preoccupa mai di risarcirci i danni».