Un black-out ferma i treni: in Centrale quattro ore di caos

In tilt il sistema che regola l’ingresso in stazione: più di 70 i convogli bloccati. Pendolari furibondi. Disagi anche a Lambrate

Ore di ritardo e caos ieri sera per i pendolari lombardi, con il brutto presentimento che anche questo autunno porterà con sé disagi, ritardi e tanta rabbia. In realtà a essere bloccati in stazione non sono stati solo i pendolari, ma anche viaggiatori che partivano e arrivavano in Centrale che hanno dovuto aspettare da trenta minuti a due ore prima di poter partire.
Ore 18,30 stazione di Milano Lambrate. Un black out blocca il sistema che regola il traffico ferroviario nella stazione di Lambrate paralizzando una settantina di treni, in entrata e in uscita da Milano, e con loro centinaia di migliaia di passeggeri. Mentre i tecnici di Trenitalia cercano di riparare il guasto, le operazioni per consentire l’arrivo, la partenza e il transito dei treni vengono eseguite manualmente secondo un particolare protocollo di sicurezza. «Siamo fermi da due ore a 300 metri da Lambrate e la gente sta iniziando a innervosirsi. Nessuno ci ha detto niente e qualcuno ha aperto le porte con l’intenzione di raggiungere la stazione a piedi» racconta una passeggera sul treno regionale alle 18. Alle 21.55 la situazione è tornata alla normalità