Black out a Linate: sospesi molti voli e sale imbarchi allagate

Giornata campale, sabato, a Linate. Il nubifragio che si è abbattuto sulla città ha causato la sospensione di molti voli. «Mi ero già imbarcato per Roma - racconta Stefano Di Martino, capogruppo di An in Consiglio comunale - quando, intorno alle 18.30, il pilota ha annunciato la sospensione del volo. Dopo aver subito vari disagi, abbiamo scoperto che non saremmo stati rimborsati. L’aerostazione era allagata. Ovunque c’era acqua, secchi e segatura. Ascensori e scale mobili sono rimasti spenti per molto tempo». Dall’Enav spiegano: «In condizioni straordinarie di maltempo il traffico aereo viene rallentato per motivi di sicurezza. Il problema è durato solo un’ora». Da parte loro, i responsabili della Sea minimizzano. «Si è trattato di un temporale violento - dicono - mezza città era allagata. Era normale che dagli imbarchi entrasse un po’ di acqua. Ascensori e scale mobili sono stati spenti per sicurezza». Il nubifragio ha causato problemi in molte zone. Vigili del fuoco e vigili urbani hanno ricevuto decine di segnalazioni da cittadini con case, box o cantine allagate. Il vento ha causato la caduta di qualche albero.