Blackberry, intesa con l’Arabia Saudita per i servizi e-mail

Le autorità dell’Arabia Saudita e la società canadese Research in Motion (Rim) hanno raggiunto un’intesa sulla spinosa questione del servizio di messaggi del celebre smartphone Blackberry. Lo riferiscono alcuni funzionari sauditi, citati dal sito online di Voice of America. Secondo i funzionari, tra i punti principale dell’intesa vi è quella che prevede che la Rim installerà all’interno dell’Arabia Saudita alcuni suoi server. Questo consentirà alle autorità del Paese di monitorare gli stessi server e i messaggi che vengono veicolati, condizione posta da Riad con l’argomento di esigenze di sicurezza. L’Arabia Saudita aveva annunciato l’imminente sospensione dei servizi Blackberry proprio per il rifiuto della Rim di soddisfare le richieste saudite di controllo dei messaggi.