Blair ai Paesi Nato: più truppe in Afghanistan

Londra - Il premier britannico Tony Blair ha chiesto ai Paesi membri della Nato di inviare più truppe in Afghaistan, aggiungendo che solleverà la questione nel corso del summit di Bruxelles questa settimana. "Certo, mi sembra necessario che gli altri paesi Nato facciano di più" ha detto Blair nel corso di una seduta sull'argomento alla Camera dei Comuni. "Dobbiamo insistere per ottenere l'invio di un altro battaglione nel Sud del Paese, come farà la Gran Bretagna", ha sottolineato il primo ministro britannico. "Continueremo a fare pressioni per questo. L'argomento farà certo parte delle discussioni informali del summit europeo" di Bruxelles. Giovedì nella capitale belga è previsto un vertice riguardante la politica energetica. Londra ha annuciato l'invio nel corso dell'estate di altri 1.400 uomini in Afghanistan, portando a 7.700 uomini l'impegno britannico. La Forza internazionale di sicurezza (Isaf) conta 35mila militari provenienti da 37 paesi. Circa un terzo sono schierati nel Sud, dove si concentra l'insurrezione dei talebani.