Blanc chiede, la Figc risponde: deferiti Josè, Balotelli e De Rossi

Moratti non dice nulla. Blanc sì. Con il sorriso sulle labbra, nel giorno in cui la Juventus presenta il centro commerciale che sorgerà accanto al nuovo stadio, l'amministratore delegato bianconero torna sulla «guerra» di parole e comunicati di martedì. Lo fa cercando di stemperare gli animi, ma alla fine tirando ancora un paio di frecciate ai nerazzurri: «Abbiamo già commentato l'accaduto con un comunicato sul nostro sito: non abbiamo altro da aggiungere, anche perché il chiarimento da parte dell'Inter è arrivato. Ne abbiamo preso atto». Senza troppa soddisfazione, in realtà. «Aspettiamo che la Figc decida il da farsi ed eventualmente prenda provvedimenti». Detto e fatto: la Procura federale deferirà oggi Mourinho, De Rossi e Balotelli. I primi due verrebbero sanzionati per le dichiarazioni rilasciate dopo il 3-3 tra Inter e Roma di domenica sera, l'attaccante per la linguaccia rivolta agli avversari e per gli atteggiamenti provocatori nei confronti dei tifosi giallorossi. Per Mourinho e De Rossi - con una sanzione che andrebbe da un'ammenda (tetto di 50mila euro) fino alla squalifica - si prospetta la violazione dell'articolo 5 comma 1 del Codice di giustizia sportiva, secondo cui «ai soggetti dell'ordinamento federale è fatto divieto di esprimere pubblicamente giudizi o rilievi lesivi della reputazione di persone, di società o di organismi operanti nell'ambito del Coni, della Figc, dell'Uefa o della Fifa».
La Juve è invece convinta di essere nel giusto in tutto e per tutto, dal momento che Ranieri ha cercato un chiarimento personale con Mourinho non ottenendo altra risposta se non le accuse di favori arbitrali: «Si parla tanto di sicurezza negli stadi come punto cruciale, ma bisogna che la gente che vive intorno e dentro il calcio usi i toni giusti, con senso di responsabilità prima, durante e dopo la partita - ha detto Blanc -. È importante che ci sia un atteggiamento pacato da parte di tutti, anche con sportività. Quanto accaduto ha riportato tutto il sistema verso il passato e questo non è positivo». Di sottinteso c'è l'assoluzione per tutto l'ambiente bianconero e l'accusa a Mourinho e all'Inter: «La Juve non è soddisfatta? Fate voi», la gelida replica di Moratti. Scocciato, infastidito, imbufalito. Mentre Blanc chiude così: «Siamo tranquilli, non credo che la classe arbitrale possa essere condizionata da tutto questo caos. Abbiamo fiducia nei direttori di gara. E, anche in occasione del derby di sabato sera contro il Toro, faremo di tutto per tenere un basso profilo affinché i toni restino pacati». Intanto spunta puntuale la classifica di un fantomatico «Osservatorio sugli errori arbitrali». Risultato? Il Milan sarebbe primo con Milan 53 punti (+5), seconda la Fiorentina con 51 (+5), terza la Juve con 50 e quarta l’Inter a 49. Materia da ennesime discussioni.