Blasi uomo chiave Salihamidzic latita

NAPOLI
6 IEZZO. Due parate importanti, cerca inutilmente di salvare su Del Piero.
6 CUPI. Dalla sua parte Palladino trova spazi, con il passare del tempo soffre meno.
6 CANNAVARO. Pare sorpreso sul gol di Del Piero, ma poi rischia poco.
7 DOMIZZI. Un tentativo di testa dopo 5 minuti, trasforma con freddezza i due rigori.
6 GARICS. Scarsa spinta a destra, si limita al contenimento (38’ st CONTINI sv).
6,5 BLASI. Qualche buono spunto iniziale, tante palle perse, ma nel reparto è il migliore dei suoi.
7 GARGANO. Dopo il gran gol all’Olimpico, l’ottima incursione e il bel sigillo alla Juve.
6 HAMSIK. Si muove moltissimo e questo crea grossi problemi ai bianconeri.
6 SAVINI. Fa il proprio dovere sulla fascia di competenza.
5,5 ZALAYETA. L’ex cerca di far salire la squadra, non sembra però ispirato anche perché ben controllato (45’ st SOSA sv).
6 LAVEZZI. Partenza al fulmicotone, ma accusa troppe pause. Si procura il rigore con furbizia (33’ st CALAIÒ sv)..
Allenatore: REJA 6,5. La sua squadra non avrà grande qualità, ma è generosa
JUVENTUS
6,5 BUFFON. Comincia con una presa sicura, non può nulla sul gol di Gargano. Non sembra irregolare l’intervento su Zalayeta.
5,5 GRYGERA. Senza affanni nei primi 45’, poi non chiude su Gargano in occasione del primo gol azzurro (30’ st MARCHIONNI sv).
6 LEGROTTAGLIE. Ricorre spesso al confronto fisico contro Zalayeta. Ha una parte di responsabilità sulla rete napoletana.
6,5 CHIELLINI. Chiude ogni varco, interventi decisi ma regolari. Non commette fallo in area su Lavezzi.
5,5 MOLINARO. Parte alle calcagna dell’argentino, poi prende coraggio ma spinge poco.
5 SALIHAMIDZIC. Tiene in caldo il posto di Camoranesi e Marchionni, ma non ha le loro qualità.
5,5 NOCERINO. Gran lavoro a centrocampo, il giallo gli farà saltare l’Empoli.
5,5 ALMIRON. Torna titolare dopo il Genoa, scalda le mani a Iezzo all’inizio, ma manca nella costruzione del gioco (42’ st TIAGO sv).
5,5 PALLADINO. Sostituisce Nedved, diverse iniziative, ma soffre quando c’è da difendere la palla (35’ st IAQUINTA sv).
6 DEL PIERO. Perde l’attimo alla prima palla buona, implacabile a inizio ripresa, clamoroso errore sottoporta subito dopo.
6 TREZEGUET. Ci prova da fuori, coglie un palo. Dal suo piede parte l’azione del gol di Del Piero.
Allenatore: DAMIANO 6. Sostituisce Ranieri in panchina, la Juve paga gli episodi.
ARBITRO: BERGONZI 4. I penalty per il Napoli sono generosi.