Blatter «Mondiali 2022? Scelta limpidissima»

Zurigo «Non ci sono elementi che permettano di avviare qualsiasi tipo di procedimento». Così il presidente della Fifa Blatter sulle accuse di corruzione portate avanti dalla federcalcio inglese. Dopo la sospensione di due membri del comitato esecutivo (bin Hammam, candidato alla presidenza, e Warner), c’era l’ipotesi di un rinvio delle elezioni. «Chi vuole cambiare qualcosa - ha aggiunto Blatter - deve farlo nell’ambito del Congresso Fifa con i 3/4 dei voti della maggioranza». Sulla scelta del Mondiale 2022: «Decisione condotta nelle stesse condizioni di quella del 2018, scelta limpidissima». E poi l’annuncio: «D’ora tolleranza zero in campo e fuori. Il mondiale per club torna a Tokyo».