Blitz anti-abusivismo tra i banchi: 7500 sequestri

Undici persone, per lo più straniere, controllate, cinquanta sequestri di merce contraffatta, per un totale di 7500 prodotti tolti dai banchi: è il bilancio della seconda domenica di controlli al mercato di Porta Portese. Il blitz anti-abusivismo dei vigili urbani, voluto dal Campidoglio, è scattato sabato notte ed è proseguito fino alle 15 di domenica. I commercianti che hanno fatto ingresso nel mercato per allestire le bancarelle sono stati sottoposti al controllo della licenza. Altre «ispezioni» si sono svolte tra i banchi durante tutta la mattinata. Il segretario nazionale del sindacato della polizia municipale, Alessandro Marchetti, però, rileva che «durante il maxi sequestro di ieri, a Porta Portese nessuno ha protestato: questo perché gli abusivi identificati domenica scorsa, ieri erano tutti di nuovo ai loro posti, con l’unica eccezione dei rom». Secondo Marchetti è sufficiente che gli abusivi protestino, come domenica scorsa, «per ottenere il consenso più o meno velato a continuare la loro attività illecita».