Blitz antipirateria: sequestrati cd e dvd

C’era anche la finale Italia-Francia fra i 100mila dvd e cd pirata del valore commerciale di circa 500mila euro, bilancio di uno dei sequestri antipirateria più importante degli ultimi anni. Scoperte e smantellate nell’operazione, coordinata dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Fiumicino cinque centrali destinate alla duplicazione clandestina che hanno portato all’arresto di dieci persone e alla denuncia di altre trenta. Le ricerche erano state avviate dai militari a seguito di numerosi sequestri operati nei confronti di extracomunitari specializzati nella vendita al dettaglio nella zona di Roma e dintorni. Due anni di ricerche che hanno permesso di individuare a Napoli la sede delle tre organizzazioni criminali che gestivano il contrabbando. Le indagini hanno dimostrato che le attività illegali erano strutturate come vere e proprie imprese commerciali tanto efficienti da essere in grado di duplicare in pochissimo tempo ingenti quantita di cd dvd che venivano distribuiti in tutta Italia anche prima della loro uscita nel circuito ufficiale rendendo profitti milionari.Insospettabile il luogo in cui venivano realizzati i master delle novità discografiche e cinematografiche destinati alla duplicazione realizzati, un luogo che aveva sede nella centralissima via Duomo di Napoli al contrario degli impianti di riproduzione occultati invece in abitazioni private del centro storico. Gli accertamenti tecnici eseguiti successivamente dagli ispettori del Servizio Antipirateria della Siae, che hanno collaborato all’intera indagine, hanno evidenziato l’eccellente qualità del materiale pirata sequestrato e l’avanzato livello tecnologico degli strumenti di duplicazione utilizzati.