Blitz antiprostituzione: controlli su 62 persone

Nuova operazione antiprostituzione alla terza settimana di attuazione dell’ordinanza di Alemanno, e al termine dei controlli il bilancio parla di sessantadue persone coinvolte nel bliltz, accompagnate all’Ufficio immigrazione della questura o denunciate a piede libero per vari reati. I servizi pianificati dall’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, diretto da Raffaele Clemente, hanno permesso di controllare 49 persone, delle quali 32 romene, 8 transessuali brasiliani e tre transessuali italiani, dediti alla prostituzione. Nello stesso contesto sono stati effettuati anche tre sequestri penali, di cui due a carico di ignoti e uno a carico di uno straniero, oltre a procedere a un sequestro amministrativo a carico di ignoti. Al termine dei controlli, inoltre, sono state denunciate, in stato di libertà, tredici persone: sei di loro per occupazione abusiva di terreni e deturpamento e imbrattamento di beni; tre stranieri per violazione della normativa riguardante la permanenza sul territorio nazionale, altri tre per abusivismo commerciale, e infine una per ricettazione.